corso mediazione culturale

Durata del corso base: 90 Ore

Costo del corso: 490€ + IVA

Scarica i dettagli del corso base in pdf


Immigrazione e Innovazione

Durata del corso avanzato: 300 Ore

Costo del corso: 690€ + IVA

Scarica i dettagli del corso avanzato in pdf

partner

Informazioni del Corso per Mediatore Culturale/interculturale

Il Corso per Mediatore Interculturale, promosso in partnership con l’Associazione A.I.R.A.C, iscritta al Ministero dello Sviluppo Economico, le consentirà di acquisire il titolo di Mediatore culturale-Interculturale e di spenderlo sul mercato sia presso strutture pubbliche che private.

Al termine del percorso formativo potrà inoltre aprire una Sua sede e, sfruttando il Nostro Brand in modo da avere una maggiore visibilità, avrà la possibilità di lavorare con tutti quegli utenti che riconoscono in Noi serietà, correttezza, professionalità e che ogni giorno visitano i nostri centri.

Obiettivi del corso

Il mediatore culturale – interculturale è un operatore sociale qualificato che svolge un attività di mediazione tra cittadini immigrati e la società locale.

Il corso ha l’obbiettivo di trasferire conoscenze e competenze in materia di Mediazione Culturale, all fine di permettere ai professionisti di intervenire sui seguenti elementi:

  • Rimozione delle barriere culturali e linguistiche;
  • Promozione sul territorio della cultura di accoglienza e dell’integrazione socioeconomica;
  • Favorire l’accesso e la fruizione ai servizi pubblici e privati.

Il mediatore interculturale collabora con organismi ed istituzioni, pubblici e privati ed opera in tutte le situazioni di difficoltà comunicative e/o di comprensione tra persone ci culture diverse, al fine di gestire efficacemente i potenziali conflitti dovuti ad un diverso sistema di codici e valori culturali.

06  929 57 005

Chiamaci dal Lunedì al Venerdì

dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 18:00

Il programma del corso base

  1. La mediazione Interculturale e la Professione;
  2. Elementi culturali ed antropologici;
  3. Elementi della lingua italiana parlata e scritta;
  4. Elementi di base di sociologia ed antropologia culturale;
  5. Elementi di pedagogia interculturale e psicologia dell’immigrazione;
  6. Psicologia del Sé e psicologia relazionale;
  7. Tecniche di base della comunicazione e gestione dei colloqui;
  8. Tecniche di comunicazione verbale e non verbale;
  9. Tecniche di mediazione linguistica e culturale;
  10. Tecniche di strumenti di base di gestione delle relazioni culturali;
  11. La legislazione sull’immigrazione;
  12. Principi legislativi del diritto internazionale comunitario e nazionale sulla tutela dei diritti Umani;
  13. Elementi della costituzione Italiana.

Il programma del corso avanzato

  1. La mediazione Interculturale e la Professione;
  2. Elementi culturali ed antropologici;
  3. Elementi della lingua italiana parlata e scritta;
  4. Elementi di base di sociologia ed antropologia culturale;
  5. Elementi di pedagogia interculturale e psicologia dell’immigrazione;
  6. Psicologia del Sé e psicologia relazionale;
  7. Tecniche di base della comunicazione e gestione dei colloqui;
  8. Tecniche di comunicazione verbale e non verbale;
  9. Tecniche di mediazione linguistica e culturale;
  10. Tecniche di strumenti di base di gestione delle relazioni culturali;
  11. La legislazione sull’immigrazione;
  12. Principi legislativi del diritto internazionale comunitario e nazionale sulla tutela dei diritti Umani;
  13. Elementi della costituzione Italiana.

Immigrazione e Innovazione

Parte Prima Sistemi Normativi

  1. Il sistema normativo Italiano: dalla legge Martelli al decreto Cutro
  2. Il sistema normativo Internazionale: analisi delle convenzioni e dichiarazioni
  3. Il sistema normativo Europeo: analisi delle direttive e della politica di asilo e immigrazione
  4. il sistema di accoglienza e le definizioni di status

Parte Seconda I Minori Stranieri Non Accompagnati

  1. Quadro giuridico della tutela MSNA
  2. Il sistema di accoglienza dei minori stranieri non accompagnati
  3. Il sistema di accoglienza: dalla prima alla seconda accoglienza. “una nuova casa”
  4. Percorso legale dei MSNA

Parte Terza La Tratta: Analisi del Fenomeno

  • Focus complementari

I requisiti d’accesso al corso

I candidati dovranno essere maggiorenni e in possesso di diploma di scuola media superiore quinquennale o cultura equivalente.

Costituiranno elementi preferenziali:

  • La provenienza da un Paese diverso dall’Italia
  • Avere buona conoscenza della lingua italiana (se diversa dalla lingua madre)
  • Cittadini italiani in possesso di diploma di scuola superiore

Sbocchi lavorativi

Il mediatore culturale opera in diversi ambiti di intervento quali:

  • Pubblica amministrazione: anagrafe, uffici di relazione con il pubblico, ,centri per l’impiego, uffici speciali per l’immigrazione;
  • Settore socio-sanitario: ospedali, consultori, servizi di informazione
    sociosanitaria, servizi di prevenzione e riduzione del danno;
  • Pubblica sicurezza: uffici stranieri delle Questure, Commissariati, Centri di accoglienza temporanea;
  • Servizi per I ‘integrazione: integrazione socioculturale, mediazione abitativa, corsi per l’apprendimento della lingua, servizi per I ‘integrazione tra “autoctoni” e immigrati;
  • Strutture socioassistenziali pubbliche e private: centri di prima accoglienza, servizi di sostegno extracarcerari, istituti per minori;
  • Scolastico educativo: istituzioni scolastiche e formative di ogni ordine e grado, Università, centri socioeducativi per minori, comunità per minori;
  • Giudiziario civile e penale: tribunali, istituti di pena.

Docenti:

II nostro corpo docente e formato da professionisti impegnati ogni giorno in procedure di ADR nella gestione dei conflitti interculturali. Le lezioni sono erogate da docenti altamente qualificati che vantano una pluriennale esperienza nella formazione e nella Mediazione Interculturale.

La Mediazione Culturale

La mediazione culturale si riferisce ad una serie di interventi posti in essere dal Mediatore, volti a favorire l’integrazione sociale di famiglie straniere e singoli individui attraverso supporto, interpretariato, accompagnamento personalizzato e orientamento.

Il Mediatore Interculturale è un agente bilingue che media tra soggetti appartenenti a due etnie (comunità) differenti. È informato su entrambe le culture, ma più vicino ad una delle due.

È una figura chiave o, meglio ancora, una figura “ponte” nell’intermediazione tra i cittadini immigrati e la società locale che svolge una triplice funzione a sostegno di entrambe le parti: rimozione delle barriere culturali e linguistiche; promozione sul territorio della cultura dell’accoglienza e dell’integrazione socioeconomica; conoscenza e pratica dei diritti e dei doveri vigenti in Italia, in particolare per ciò che concerne la fruizione dei servizi pubblici e privati.

Questo professionista lavora in sinergia con organismi ed istituzioni, pubblici e privati, per garantire prestazioni adeguate all’utenza immigrata e opera in tutte le situazioni di criticità comunicative tra persone di culture diverse, con l’obiettivo ultimo di facilitare e risolvere i potenziali conflitti dovuti a un diverso sistema di codici e valori culturali.

Contattaci subito per ricevere informazioni sul corso per Mediatore Interculturare

    Compila il form per ricevere maggiori informazioni e modalità di iscrizione al corso

    Allegati

    Submit your review
    1
    2
    3
    4
    5
    Submit
         
    Cancel

    Create your own review

    Camera di Mediazione Nazionale
    Average rating:  
     0 reviews