FAQ

Corso Mediatore Civile

Quanto dura il corso?

Il corso di formazione per mediatori civili è ora strutturato in 50 ore di lezione frontale (comprensiva di sessioni simulate partecipate dai discenti) spalmate in cinque giornate.

Permalink.

Chi può diventare mediatore?

Possono accedere al corso di formazione per diventare mediatori civili e commerciali quanti siano in possesso di un diploma di laurea (anche triennale) in qualsiasi disciplina o coloro che siano iscritti ad un albo, un ordine o un collegio professionale

Permalink.

Quali opportunità cogliere con l’abilitazione?

ll decreto legislativo 4 marzo 2010 n.28 ha introdotto l’istituto della mediazione civile e commerciale, quale strumento per giungere alla conciliazione.

Pertanto la mediazione deve essere esperita, a pena di improcedibilità, nei casi di controversie relative a: diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto di azienda, contratti assicurativi, bancari e finanziari, risarcimento del danno derivante da responsabilità medica, da diffamazione a mezzo stampa o altro mezzo di pubblicità.

Questo significa che prima di rivolgersi al giudice, se l’oggetto della lite riguarda le materie su indicate, è obbligatorio cercare di dirimere la controversia avvalendosi della nuova figura del Mediatore!

Sono fra 900.000 e 1.000.000 le liti civili che “passano” obbligatoriamente per la mediazione

Con questo importante cambiamento normativo, il Mediatore Civile ha un ruolo fondamentale nel gestire efficacemente il contenzioso e facilitare l’accordo tra le parti orientandole verso la soluzione ottimale.

Una volta conseguita l’abilitazione, si può operare come Mediatore presso qualsiasi Organismo di Mediazione, presso le Camere di Commercio, presso Associazioni di categoria e Sindacati, presso Camere di Conciliazione in ambito Bancario, Telecomunicazioni, erogazione di servizi.

La Camera di Mediazione Nazionale garantisce l’inserimento nella Sua struttura a coloro che abbiano ottenuto l’abilitazione frequentando un corso di formazione presso di essa

Permalink.

Quando posso operare come mediatore?

Una volta conseguito l’attestato, è possibile richiedere l’iscrizione presso qualsiasi Organismo di mediazione pubblico o privato accreditato dal Ministero presente sul territorio nazionale e operare subito come Mediatore.

La Camera di Mediazione Nazionale garantisce, gratuitamente, l’inserimento nella Sua struttura a coloro che abbiano ottenuto l’abilitazione frequentando un corso di formazione erogato presso di essa; per quanti non frequentano i nostri corsi l’iscrizione alla Camera di Mediazione Nazionale ha un costo di 250 euro oltre iva

Permalink.

E’ possibile stipulare convenzioni, avere sconti particolari per gruppi o categorie professionali?

 Sì; previa convenzione con l’ente, l’ordine professionale o  il gruppo di professionisti interessati.

Permalink.

Conciliatori di diritto

Con la sentenza num. 5230 del 17.11.15, il CdS è intervenuto sul tema della formazione dei mediatori-avvocati, stabilendo che anche per costoro, al pari di tutti gli altri mediatori, è da ritenersi vigente l’obbligo di formazione e aggiornamento di cui al D.M. 180/2010. Il CdS, quindi, ha ripristinato anche per gli avvocati l’obbligo di seguire l’intero percorso formativo previsto dal DM 180/2010, sia per quanto riguarda l’aggiornamento teorico, sia per quanto riguarda i tirocini.

Permalink.

Iscrizione alla Camera di Mediazione

La particolare specializzazione acquisita nell’ambito della mediazione da coloro che hanno frequentato i nostri corsi, consente di schierare questi professionisti in ogni fase dei conflitti tra persone fisiche e/o giuridiche, enti, associazioni, imprese convenzionate con la Camera di Mediazione Nazionale; tutto ciò, assieme all’elevata professionalità dei docenti, rendono il nostro percorso formativo maggiormente appetibile rispetto agli altri.

Inoltre, a chiunque abbia conseguito il titolo di mediatore frequentando uno dei nostri corsi, si garantisce l’iscrizione nell’elenco dei mediatori della Camera di Mediazione Nazionale e nell’albo tenuto dal Ministero della Giustizia.

Permalink.

Per il conseguimento del titolo di conciliatore è previsto un esame finale o è sufficiente frequentare le lezioni?

Per il conseguimento dell’attestato che abilita il discente alla professione di Mediatore Professionista è necessario superare positivamente una prova di valutazione finale. Essa avrà una durata complessiva di 4 ore e si articolerà in alcune simulazioni finali, in test con quesiti a risposta multipla e nella redazione di una serie di elaborati volti a verificare le abilità, le azioni, gli approcci e l’attitudine nel ricoprire il ruolo di mediatore.

 

 

Permalink.